post

Snapchat, l’app che ha incantato la generazione dei millennial – e incuriosito il resto del mondo – con i suoi messaggi che si autodistruggono dopo massimo 24 ore, si lancia anche nel campo dell’editoria web con una rivista tech, ma non troppo, Real Life.

La data di lancio è stata fissata per il 27 giugno 2016 presso The Anthology Film Archives, attraverso una serata dedicata a Videodrome, film horror degli anni ‘80, a cui seguirà la vera e propria presentazione della rivista a cura dei redattori.

L’evento è pubblico e gratuito: il consiglio, se vi trovate in zona, è quello di non perdere l’occasione e farci un salto!

Real Life, dal 27 giugno 2016 Snapchat non sarà più la stessa?

snapchat real life1

L’annuncio è stato dato direttamente da Snapchat: il 27 giugno aprirà Real Life, la nuova rivista on line a tema tech.

Jurgenson rimarca però che non sarà la solita rivista di recensioni di prodotti tecnologici e nuove uscite, ma le pubblicazioni saranno focalizzate su come la tecnologia ha contagiato e modificato le relazioni, la privacy, la moda, la bellezza e la politica, nonché la vita quotidiana.

Il piano di lancio prevede un articolo al giorno, in cui il testo occuperà la maggior parte dello spazio, almeno per il momento, a cui si potranno aggiungere video e snap solo successivamente.

Ovviamente per l’app del fantasmino Real Life rappresenterà anche nuove entrate pubblicitarie, grazie agli spazi advertising per gli sponsor interessati.

Snapchat sarà l’editore di Real Life, ma la redazione, composta da Rob Horning, Alexandra Molotkow, Sarah Nicol Prickett, Soraya King, sarà indipendente, per dimostrare che social network non significa solo pubblicità, ma anche informazione e notizie.

Tech, ma non troppo

Snapchat, dai video all’editoria tech in Real Life

Un concetto alla base di Real Life sarà quello del dualismo digitale: proprio come l’uomo è composto da carne e anima, così la vita digitale è composta non solo dalla tecnologia e dai social network, ma anche dalla dimensione concreta ed umana della realtà.

Il nome scelto da Snapchat per la sua rivista risulta in assonanza con il nome di un’altra rivista, decisamente differente, REALLIFE, un magazine dedicato all’arte e agli artisti, ma senza una visione troppo tecnica del mondo dell’arte, così che potesse appassionare anche lettori non artisti.

Con la sua Real Life Snapchat vuole proprio ripercorrere questi passi, pensando ad un prodotto editoriale adatto non solo al pubblico nerd o geek, ma anche ad un pubblico appassionato di tech che vuole capirne di più delle nuove tecnologie applicate alla vita quotidiana.

Il primo esperimento con Discover

snapchat real life3

Snapchat non è mai stata lontana dal mondo dell’editoria e dell’informazione, lo dimostra la funzionalità Discover presente sull’app: l’utente può iscriversi e consultare le notizie di ogni canale curate dalle grandi redazioni mondiali, dalla CNN a Cosmopolitan o a Vice, e rimanere così costantemente aggiornato su cosa accade nel mondo consultando le riviste a disposizione, i cui contenuti vengono aggiornati ogni 24 ore.

Con Discover sono gli editori a dare importanza alle loro storie, trasformando l’estensione da social media puro a canale di informazione.

L’ultimo aggiornamento rilasciato da Snapchat, infine, ha permesso di inglobare le dirette o i live stream nella sezione Discover al termine della sezione “aggiornamenti recenti”, consentendo così una maggiore interazione con il pubblico e un ampliamento del numero degli utenti interessati, il tutto accompagnato da una grafica aggiornata e più intuitiva.

Snapchat si rinnova, quindi, per trasformarsi da semplice social media a canale di informazione, per interessare anche un nuovo pubblico diverso dai millennial e dai marketing manager.

L’esperimento avrà successo? Aspettiamo di scoprirlo e intanto rimaniamo in attesa di leggere il primo pezzo di Real Life.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *